LightDM

From Gentoo Wiki
Jump to: navigation, search
This page is a translated version of the page LightDM and the translation is 100% complete.

Other languages:
English • ‎français • ‎italiano • ‎português do Brasil • ‎русский • ‎中文(中国大陆)‎ • ‎日本語 • ‎한국어
Resources

LightDM è un cross-desktop display manager whose il cui scopo è quello di essere il display manager standard per il server X.

Le caratteristiche principali (come indicato dagli sviluppatori) includono:

  • Un ben definito greeter API consente ambienti grafici GUIs multipli
  • Supporto per tutti i display manager utilizzati, con i plugins se necessari
  • Bassa complessità del codice
  • Performance veloci

Installazione

USE flags

USE flags for x11-misc/lightdm A lightweight display manager

audit Enable support for Linux audit subsystem using sys-process/audit
gnome Add GNOME support
gtk Pull in the gtk+ greeter
introspection Add support for GObject based introspection
non_root Use non-root user by default
qt5 Add support for the Qt 5 application and UI framework
vala Enable bindings for dev-lang/vala

Emerge

Installare lightdm:

root #emerge --ask x11-misc/lightdm

Configurazione

La configurazione (globale) per LightDM può essere trovata su:

  • /etc/lightdm/lightdm.conf

GTK+

The GTK+ greeter configuration can be modified by manually editing the following file:

/etc/lightdm/lightdm-gtk-greeter.conf

RazorQt

Il greeter RazorQt al momento non offre opzioni di configurazione.

Servizio di avvio

OpenRC

Impostare LightDM come display manager principale:

FILE /etc/conf.d/xdm
DISPLAYMANAGER="lightdm"

Per avviare LightDM all'avvio, aggiungere dbus e xdm sul default runlevel (runlevel predefinito):

root #rc-update add dbus default
root #rc-update add xdm default

Per avviare subito LightDM:

root #/etc/init.d/dbus start
root #/etc/init.d/xdm start

systemd

Per avviare LightDM all'avvio:

root #systemctl enable lightdm

Per avviare subito LightDM:

root #systemctl start lightdm

Strumento da riga di comando

LightDM include uno strumento per la linea di comando, dm-tool, che può essere utilizzato per spostarsi tra le sessioni utente, bloccare la sessione corrente, ecc... Per vedere una lista dei comandi disponibili, utilizzare l'opzione --help:

user $dm-tool --help

Per esempio, per bloccare la sessione corrente:

user $dm-tool lock

Tips

Running commands at log-in

A user can run some programs automatically when logging in using LightDM by adding commands in ~/.xprofile, which will be sourced by LightDM. For example:

FILE ~/.xprofile
# Starting redshift, setting the dpi with xrandr and set the brightness to 50% with xbacklight
xrandr --dpi 192 &
redshift-gtk &
xbacklight -set 50 &

Unlock GNOME Keyring

To unlock your GNOME Keyring (gnome-base/gnome-keyring) automatically on login, edit /etc/pam.d/lightdm to look as follows. Note: Lines ending with the comment #keyring should be added.

FILE /etc/pam.d/lightdm
auth	   include	system-local-login
auth       optional	pam_gnome_keyring.so #keyring
account    include	system-local-login
session	   include	system-local-login
session    optional	pam_gnome_keyring.so auto_start #keyring

Risoluzione dei problemi

I temi del cursore non funzionano

A partire dal 28 marzo 2015, le versioni stabili di lightdm (lightdm-1.10.3) e lightdm-gtk-greeter (lightdm-gtk-greeter-1.7.0) hanno un bug che colpisce alcune DEs come XFCE sull'impostazione del puntatore del mouse. Le applicazioni applicheranno il nuovo tema del mouse, ma la finestra principale in cui il window manager attinge non lo fa. Per aggirare il problema, smascherare semplicemente le ultime versioni (lightdm-1.13.2 e lightdm-gtk-greeter-2.0.0 al momento della scrittura) ed i puntatori saranno impostati correttamente.

Maggiori informazioni possono essere trovate in Ubuntu's bug #1024482.

See also