Handbook:Parts/Portage/Variables/it

From Gentoo Wiki
Jump to: navigation, search
This page is a translated version of the page Handbook:Parts/Portage/Variables and the translation is 100% complete.

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎español • ‎français • ‎italiano • ‎português do Brasil • ‎русский • ‎中文(中国大陆)‎ • ‎日本語 • ‎한국어
Manuale Parts
Installazione
Riguardo l'installazione
Il mezzo d'installazione
Configurare la rete
Preparare i dischi
Installare lo stage3
Installare il sistema base
Configurare il kernel
Configurare il sistema
Strumenti di sistema
Configurare l'avviatore
Ultimare l'installazione
Lavorare con Gentoo
Introduzione a Portage
Opzioni USE
Funzionalità di Portage
Sistema script di init
Variabili d'ambiente
Lavorare con Portage
File e cartelle
Variabili
Mixare i rami del software
Strumenti aggiuntivi
Repositorio pacchetti personalizzato
Funzionalità avanzate
Configurare la rete
Come iniziare
Configurazione avanzata
Networking modulare
Wireless
Aggiungere funzionalità
Gestione dinamica


Configurazione di Portage

Come evidenziato in precedenza, Portage è configurabile attraverso molte variabili che dovrebbero essere definite in /etc/portage/make.conf o in una delle sotto cartelle di /etc/portage/. Si prega di fare riferimento a make.conf ed alle pagine manuale di portage per ulteriori e più complete informazioni:

user $man make.conf
user $man portage

Opzioni specifiche per la compilazione

Opzioni per configurare e compilare

Quando Portage compila le applicazioni, passa il contenuto delle seguenti variabili al compilatore e configura lo script:

CFLAGS e CXXFLAGS
Definiscono le opzioni desiderate per il compilatore di C e C++.
CHOST
Definisce le informazioni dell'host che compila per lo script di configurazione dell'applicazione
MAKEOPTS
Viene passato al comando make e solitamente definisce il numero di parallelismi usati durante la compilazione. Ulteriori informazioni sulle opzioni per make (crea) si trovano nella pagina manuale di make.

Anche la variabile USE viene usata durante la configurazione e le compilazioni, ma è già stata spiegata in dettaglio nei capitoli precedenti.

Opzioni incorporamento

Quando Portage incorpora (merge) una nuova versione di un titolo software, rimuoverà dal sistema i file obsoleti della versione precedente. Portage lascia all'utente un ritardo di 5 secondi prima di rimuovere la versione precedente. Questi 5 secondi sono definiti dalla variabile CLEAN_DELAY.

È possibile dire ad emerge di usare certe opzioni ogni volta che viene eseguito impostando EMERGE_DEFAULT_OPTS. Alcune opzioni utili potrebbero essere --ask (chiedi), --verbose (verboso), --tree (albero) e così via.

Protezione file di configurazione

Posizioni protette di Portage

Portage sovrascrive i file forniti dalle versioni più recenti di un software, a meno che i file non siano memorizzati su una posizione protetta. Queste posizioni protette sono definite dalla variabile CONFIG_PROTECT e generalmente sono posizioni per i file di configurazione. L'elenco delle cartelle è delimitato da uno spazio.

Un file che andrebbe scritto in una posizione protetta viene rinominato e l'utente viene avvisato della presenza di una versione più recente del (presumibile) file di configurazione.

Per conoscere l'impostazione di CONFIG_PROTECT corrente, servirsi dell'output di emerge --info:

user $emerge --info | grep 'CONFIG_PROTECT='

Ulteriori informazioni sulla protezione dei file di configurazione di Portage sono disponibili nella sezione CONFIGURATION FILES della pagina manuale di emerge:

user $man emerge

Escludere delle cartelle

Per 'togliere la protezione' ad alcune sotto cartelle dentro posizioni protette, gli utenti possono utilizzare la variabile CONFIG_PROTECT_MASK.

Opzioni download

Posizioni dei server

Quando le informazioni o i dati richiesti non sono disponibili sul sistema, Portage li recupererà da Internet. Le posizioni dei server per le varie informazioni e i dati sui canali sono definite dalle seguenti variabili:

GENTOO_MIRRORS
Definisce un elenco di posizioni dei server che contengono codice sorgente (distfiles).
PORTAGE_BINHOST
Definisce una posizione specifica del server contenente i pacchetti precompilati per il sistema.

Una terza impostazione riguarda la posizione del server rsync che gli utenti utilizzano per aggiornare il proprio repositorio locale di Gentoo. Ciò viene definito nel file /etc/portage/repos.conf (o un file interno a quella cartella se è impostato come cartella):

sync-type
Definisce il tipo di server e i valori predefiniti di rsync.
sync-uri
Definisce un server in particolare che Portage userà per recuperare il repositorio di Gentoo.

Le variabili GENTOO_MIRRORS, sync-type, e sync-uri possono essere impostate automaticamente attraverso l'applicazione mirrorselect. Ovviamente, app-portage/mirrorselect deve essere prima installata affinché si possa usare. Per maggiori informazioni, vedere la guida in linea di mirrorselect:

root #mirrorselect --help

Se l'ambiente richiede l'uso di un server proxy, allora possono essere dichiarate le variabili http_proxy, ftp_proxy, e RSYNC_PROXY.

Comandi per prelevare

Quando Portage necessita di prelevare codice sorgente, usa wget in via predefinita. Ciò può essere cambiato tramite la variabile FETCHCOMMAND.

Portage è in grado di ripartire da un parziale scaricamento di codice sorgente. Usa wget per impostazione predefinita, ma ciò può essere modificato tramite la variabile RESUMECOMMAND.

Assicurarsi che FETCHCOMMAND e RESUMECOMMAND immagazzinino il codice sorgente nella posizione corretta. Le variabili \${URI} e \${DISTDIR} possono essere usate dentro altre variabili rispettivamente per puntare alla posizione del codice sorgente o ai distfile.

È possibile anche definire gestori specifici per protocollo con FETCHCOMMAND_HTTP, FETCHCOMMAND_FTP, RESUMECOMMAND_HTTP, RESUMECOMMAND_FTP, e così via.

Impostazioni rsync

Non è possibile modificare il comando rsync usato da Portage per aggiornare il repositorio di Gentoo, ma è possibile impostare alcune variabili relative al comando rsync:

PORTAGE_RSYNC_OPTS
Imposta un numero di variabili predefinite utilizzate durante la sincronizzazione, separate da uno spazio. Queste non dovrebbero essere cambiate a meno che non si sappia esattamente cosa si stia facendo. Notare che alcune opzioni assolutamente obbligatorie saranno sempre usate anche se PORTAGE_RSYNC_OPTS è vuota.
PORTAGE_RSYNC_EXTRA_OPTS
Usato per impostare opzioni aggiuntive durante la sincronizzazione. Ogni opzione va separata con uno spazio:
--timeout=<number>
Definisce il numero di secondi di inattività per una connessione rsync prima che rsync consideri la connessione scaduta. Il valore predefinito è 180 ma gli utenti con connessione dial-up (modem tramite linea telefonica) o gli individui con computer lenti potrebbero voler impostare questo valore a 300 o più.
--exclude-from=/etc/portage/rsync_excludes
Esso punta ad un file che elenca i pacchetti e/o le categorie che rsync dovrebbe ignorare durante il processo di aggiornamento. In questo caso, punta a /etc/portage/rsync_excludes.
--quiet
Riduce le risposte in output sullo schermo.
--verbose
Stampa un elenco dei file (filelist) completo.
--progress
Mostra un indicatore di avanzamento per ciascun file.
PORTAGE_RSYNC_RETRIES
Definisce quante volte rsync deve provare a connettersi al ripetitore (mirror) indicato dalla variabile SYNC prima di rinunciare con i tentativi. Il valore predefinito della variabile è 3.

Per ulteriori informazioni su queste opzioni ed altro, leggere la pagina manuale di rsync (man rsync).

Configurazione di Gentoo

Selezione del ramo

È possibile modificare il ramo (branch) predefinito con la variabile ACCEPT_KEYWORDS. Il valore predefinito è il ramo stabile dell'architettura. Maggiori informazioni sui rami di Gentoo sono disponibili nel prossimo capitolo.

Funzionalità di portage

È possibile attivare alcune funzionalità di portage tramite la variabile FEATURES. Le funzionalità di Portage sono state discusse nei capitoli precedenti.

Comportamento di Portage

Gestione delle risorse

Con la variabile PORTAGE_NICENESS (favorevolezza) gli utenti possono aumentare o ridurre il valore di nice (priorità favorevole) con cui portage viene eseguito. Il valore PORTAGE_NICENESS viene aggiunto al valore nice corrente.

Per ulteriori informazioni sui valori di nice (priorità favorevole), vedere la pagina manuale di nice:

user $man nice

Comportamento dell'output

La variabile NOCOLOR, il cui valore predefinito è false, definisce se Portage debba disabilitare l'uso di un output (risposte in uscita) colorato.