Handbook:Parts/Portage/CustomTree/it

From Gentoo Wiki
Jump to: navigation, search
This page is a translated version of the page Handbook:Parts/Portage/CustomTree and the translation is 85% complete.

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎español • ‎français • ‎italiano • ‎português do Brasil • ‎русский • ‎中文(中国大陆)‎ • ‎日本語 • ‎한국어
Manuale Parts
Installazione
Riguardo l'installazione
Il mezzo d'installazione
Configurare la rete
Preparare i dischi
Installare lo stage3
Installare il sistema base
Configurare il kernel
Configurare il sistema
Strumenti di sistema
Configurare l'avviatore
Ultimare l'installazione
Lavorare con Gentoo
Introduzione a Portage
Opzioni USE
Funzionalità di Portage
Sistema script di init
Variabili d'ambiente
Lavorare con Portage
File e cartelle
Variabili
Mixare i rami del software
Strumenti aggiuntivi
Repositorio pacchetti personalizzato
Funzionalità avanzate
Configurare la rete
Come iniziare
Configurazione avanzata
Networking modulare
Wireless
Aggiungere funzionalità
Gestione dinamica


Usare un sotto insieme del repositorio di Gentoo

Escludere pacchetti e categorie

È possibile aggiornare selettivamente certe categorie/pacchetti ed ignorare le altre categorie/pacchetti. Ciò può esser fatto facendo escludere a rsync tali categorie/pacchetti durante l'operazione emerge --sync.

Definire nella seguente variabile il nome del file che contiene i modelli (pattern) di esclusione: PORTAGE_RSYNC_EXTRA_OPTS in /etc/portage/make.conf:

FILE /etc/portage/make.confDefinire il file delle esclusioni
PORTAGE_RSYNC_EXTRA_OPTS="--exclude-from=/etc/portage/rsync_excludes"
FILE /etc/portage/rsync_excludesEscludere tutti i giochi
games-*/*

Si noti tuttavia che ciò può portare a problemi con le dipendenze dato che i nuovi pacchetti consentiti potrebbero dipendere da pacchetti nuovi ma esclusi.

Aggiungere ebuild non ufficiali

Definire un repositorio personalizzato

È possibile chiedere a Portage di usare ebuild non ufficialmente disponibili tramite il repositorio di Gentoo. Creare una nuova cartella (ad esempio /usr/local/portage) in cui archiviare gli ebuild di terze parti. Usare la stessa struttura di cartelle del repositorio di Gentoo ufficiale!

root #mkdir -p /usr/local/portage/{metadata,profiles}
root #chown -R portage:portage /usr/local/portage

Poi, scegliere un nome significativo per il repositorio. Il seguente esempio usa "localrepo" come nome:

root #echo 'localrepo' > /usr/local/portage/profiles/repo_name

Indicare a Portage che il repositorio master è quello principale di Gentoo e che il repositorio non deve essere sincronizzato automaticamente (poiché non è supportato da un server rsync, o da un distributore (mirror) git o da altra fonte di repositori):

FILE /usr/local/portage/metadata/layout.conf
masters = gentoo
auto-sync = false

Infine, abilitare il repositorio sul sistema locale creando un file di configurazione del repositorio su /etc/portage/repos.conf ed informando Portage dove sarà possibile trovare il repositorio locale:

FILE /etc/portage/repos.conf/localrepo.conf
[localrepo]
location = /usr/local/portage

Lavorare con diverse sovrapposizioni

Per gli utenti esperti che sviluppano sopra diverse sovrapposizioni, testano pacchetti prima che giungano nel repositorio di Gentoo o semplicemente vogliono utilizzare ebuild non ufficiali da varie fonti, il pacchetto app-portage/layman contiene layman, uno strumento per aiutare gli utenti a mantenere aggiornati i repositori sovrapposti.

Alternatively, install app-eselect/eselect-repository to utilize the native synchronization in Portage. See also Eselect/Repository

eselect-repository

Adding repositories is simple with this tool.

For instance, to enable the hardened-development overlay:

root #eselect repository enable hardened-development

Updating of overlays added with this methods happens naturally with:

root #emerge --sync

Prima installare e configurare layman come mostrato nella Guida per l'utente alle sovrapposizioni ed aggiungere il repositorio desiderato con layman -a.

Per esempio, per abilitare la sovrapposizione con lo sviluppo hardened:

root #layman -a hardened-development

Indipendentemente dal numero di repositori utilizzati tramite layman, tutti i repositori possono essere aggiornati con il seguente comando:

root #layman -S

Per maggiori informazioni su come lavorare con le sovrapposizioni, leggere man layman e la precedentemente segnalata guida per l'utente alle sovrapposizioni (layman/overlay).

Software non gestito da Portage

Usare Portage con software autogestito

A volte gli utenti desiderano configurare, installare e gestire il software individualmente senza che Portage automatizzi il processo, anche se Portage può fornire quei titoli software. I casi noti sono sorgenti del kernel e driver Nvidia. È possibile configurare Portage affinché sappia che un determinato pacchetto viene installato manualmente (e quindi tener conto di questa informazione durante il calcolo delle dipendenze). Questo processo è chiamato iniezione (injecting) ed è supportato da Portage tramite il file /etc/portage/profile/package.provided.

Per esempio, per informare Portage che gentoo-sources- è stato installato manualmente, aggiungere la seguente riga a /etc/portage/profile/package.provided:

FILE /etc/portage/profile/package.providedSegnare gentoo-sources- come manualmente installato
sys-kernel/gentoo-sources-
Nota
Questo è un file che usa versioni senza un operatore =.